Calciomercato Juventus, cessione in vista: poco spazio a Torino

A gennaio la Juventus è pronta a cambiare pelle tra cessioni eccellenti ed acquisti a sorpresa: il bianconero non rientra più nei piani di Sarri

Bernardeschi addio Juve
Bernardeschi (Getty Images)

Ultime ore prima dell’apertura ufficiale della sessione invernale di calciomercato. In casa Juventus sono pronti veri e propri fuochi d’artificio per regalare a Maurizio Sarri innesti di primissimo valore. Il club bianconero, però, dovrà fare i conti anche con possibili cessioni eccellenti, che non rientrano più nei piani dell’allenatore toscano.  

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Milan, Paqueta porta il difensore | C’è il piano

Calciomercato Juventus, big sulle tracce di Bernardeschi

Bernardeschi addio Juve
Bernardeschi (Getty Images)

Uno degli indiziati a partire nei prossimi mesi è il talento bianconero, Federico Bernardeschi, che ha trovato pochissimo spazio nelle ultime uscite stagionali. L’ex Fiorentina non ha fatto il suo ingresso in campo nemmeno durante la sconfitta di Supercoppa italiana con il suo spazio che si è ridotto notevolmente nelle ultime settimane. Il suo profilo è stato accostato con insistenza anche al Barcellona, ma una sua possibile cessione potrebbe avvenire soltanto a giugno.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, il punto in difesa: il sogno di Conte

Finora il giocatore di Carrara ha collezionato 928 minuti senza trovare la via delle rete in Serie A. Dopo un buon impatto ad inizio stagione, le sue performance stanno tradendo le aspettative con Maurizio Sarri che lo ha bocciato in diverse occasioni puntando tutto sul tridente delle meraviglie composto da Cr7-Dybala-Higuain. Con il possibile arrivo di Dejan Kulusevski a gennaio o a giugno, Bernardeschi potrebbe dire successivamente addio. La Juventus lo valuta non meno di trenta milioni di euro: il suo futuro in maglia bianconera ora è sempre più in bilico.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>

Calciomercato Inter e Juventus, sfuma il colpo top in Serie A: le ultime

Calciomercato Milan, non solo Ibra: suggestione ritorno in attacco

S.I.