Calciomercato Milan, l’attacco cambia: di certo c’è solo Ibrahimovic

Con l’arrivo di Zlatan Ibrahimovic nessuno sembra avere il posto assicurato in casa Milan per quanto riguarda l’attacco: possibili tante cessioni già a gennaio.

Zlatan Ibrahimovic (Getty Images)

Zlatan Ibrahimovic è il primo colpo della campagna acquisti invernale del Milan. Lo svedese, alla soglia dei 38 anni già compiuti, è chiamato a risollevare le sorti del club rossonero e a fare da guida in uno spogliatoio ricco di giovani. Ma con il suo ritorno a Milanello, incerto diventa il futuro per i tanti attaccanti presenti in rosa.

LEGGI ANCHE –> Calciomercato Milan, non solo Ibra: suggestione ritorno in attacco

LEGGI ANCHE –> Calciomercato Milan, tutti i nomi in uscita a gennaio: rossoneri a caccia del tesoretto

Calciomercato Milan: Leao sì, Piatek nì

Cessioni Milan
Piatek (Getty Images)

A rischiare principalmente in casa Milan sembra essere Piatek. Il polacco, con l’arrivo di Ibrahimovic, appare destinato alla panchina, anche se molto dipenderà dal modulo che deciderà di utilizzare Stefano Pioli. Lo svedese è un attaccante che sa attirare su di sé la difesa e giocare con un’altra punta potrebbe portare benefici all’attaccante polacco.

Per tutte le ultime notizie di giornata CLICCA QUI!

L’ex Genoa è un nome che comunque piace a tanti club. C’è l’ipotesi Roma, ma soprattutto gli interessi maggiori si registrano dalla Germania, con il Lipsia in testa. Diverso sembra il discorso per Rafael Leao. Il portoghese ha fatto vedere cose interessanti, il Milan per lui ha speso tanto in estate e una sua permanenza appare piuttosto sicura.

Calciomercato Milan, con Ibrahimovic rischia Suso

Milan Suso
Suso (Getty Images)

Come detto molto dipenderà dal modulo che Stefano Pioli intende utilizzare. Per questo l’unica partenza sicura in attacco sembra essere al momento quella di Borini. Allo stesso modo anche Rebic pare vicino all’addio. Se il tecnico emiliano deciderà di proseguire con il 4-3-3, il futuro di Piatek appare quantomai segnato. Diverso il discorso se si decidesse di passare a due punte. A quel punto a rischiare il posto e la permanenza in squadra sarebbe Suso. Mentre Calhanoglu può essere adattato in altri ruoli, diverso sembra il discorso dello spagnolo. Vederlo in un Milan a due punte sembra quasi impossibile: a quel punto il club potrebbe cercare di cederlo in inverno.

LEGGI ANCHE –> Calciomercato Inter e Milan, derby per un talento portoghese ma tanti gli ostacoli

LEGGI ANCHE –> Calciomercato Milan, Arnault ridisegna i rossoneri: colpo top in panchina

A.G.